Clicky

Disastro aereo nel Sinai. Cia: “A far cadere l’aereo russo è stata una valigia-bomba di Isis”

Disastro aereo nel Sinai. Cia: “A far cadere l’aereo russo è stata una valigia-bomba di Isis”

aereo russo sinai-Redazione- Inizialmente si era parlato di guasto tecnico, ma in realtà a far precipitare, sabato, l'aereo della compagnia russa Metrojet, con a bordo 224 passeggeri, sarebbe stata una bomba, piazzata dentro a una valigia o a un bagaglio a mano, da Isis o da un gruppo affiliato. 

A dirlo l'emittente americana Cnn che cita fonti dell'intelligence statunitense.
La fonte ha precisato che l’intelligence non è ancora giunta a una conclusione ufficiale ma "c’è la chiara sensazione che si sia trattato di un ordigno esplosivo messo in una valigia o in altre parti dell’aereo".

Isis aveva subito rivendicato l'attentato attraverso la diffusione di un video in cui sostenevano di aver abbattuto l'aereo "in risposta alle incursioni dei jet russi che hanno ucciso centinaia di musulmani in terra siriana". 

Sulla vicenda interviene inoltre il portavoce della Casa Bianca, Josh Earnest, dicendo che in merito alle indagini "non abbiamo informazioni nuove" e precisando inoltre che l'avviso della Federal Aviation Administration (Faa) all'aviazione civile su "rischi potenziali" di estremismo nel Sinai era già in atto mesi prima della tragedia. 

Avvalorando l'ipotesi attentato, Londra ha deciso di sospendere tutti i suoi voli sul Sinai. Downin Street lo ha annunciato sulla base del timore che sia stato "un ordigno esplosivo" a provocare il disastro dell'Airbus russo, come dice una nota ufficiale ripresa dalla Bbc. 
Lo stop riguarda tutti i voli britannici in arrivo e in partenza da Sharm el Sheik. Il premier David Cameron ha intanto convocato una riunione del comitato di emergenza Cobra. 
Anche l'Irlanda ha dato istruzioni alle linee aeree nazionali di non volare da e verso Sharm el Sheikh fino a nuovo ordine.

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)