recenti

Poletti: “Sui giovani legittime le mie opinioni e allarmanti le minacce”
0

poletti-Redazione- Sui giovani che vanno all'estero "ho sbagliato" ma "la campagna di insulti e minacce sui social media" che ha coinvolto anche mia moglie e mio figlio "non trova alcuna giustificazione e allarmano per il clima di tensione che nulla a che vedere con le critiche e le contestazioni anche aspre che si mantengano nell'ambito di una contestazione civile e rispettosa". Così il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, nell'informativa al Senato sulle sue dichiarazioni del 19 dicembre scorso relative ai giovani che lasciano l'Italia per inseguire i loro obiettivi. "Ho sostenuto che questi non sono i migliori e che quelli che restano non hanno per questo meno competenza e qualità degli altri. Ho aggiunto a questa opinione, che considero legittima e non offensiva, un inciso sbagliato e tale da generare l'idea di una mia insensibilità nei confronti di quei ragazzi che cercano una prospettiva lontana dall'Italia. Constatato il mio errore mi sono subito scusato perché lontano dal mio pensiero, dalla mia storia personale a dai miei modi di agire", ricostruisce ancora Poletti.  
Condividi:
#giovanni #minacce #ministro #poletti
Politica Politica nazionale

Commenti su Facebook

Nessun commento per “Poletti: “Sui giovani legittime le mie opinioni e allarmanti le minacce””

Scrivi una replica

Dichiaro di aver letto ed approvato l'informativa sulla privacy.

N.B. I commenti volgari o che contengano insulti verranno automaticamente cestinati ed inseriti nello spam

Associazione Nazionale di Amicizia Italia - Cuba
Articolotre TV
TasteTime
Articolotre Plus - AR?
L'Impronta
Gli Anelli di Saturno
ArticoloTre TV

Di che cosa abbiamo parlato


Copyright © A3 Editrice srl - P.Iva 10847000014 - All Rights Reserved - Developed by Articolotre - Rel 2.31 - Accedi
Articolotre.com è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Torino N.29/2011 - N° ROC 23487
Le immagini e i video utilizzati o a cui si fa riferimento in questo sito sono e rimangono dei rispettivi autori ed editori.
Note legali - Informativa privacy - Cookie