Clicky

Torino. Calciatore pestato a sangue per aver difeso un compagno di colore

Torino. Calciatore pestato a sangue per aver difeso un compagno di colore

cigna-Redazione- Aggredito e malmenato  nel corso di una rissa scoppiata dopo una partita di calcio.

Gianluca Cigna, un giovane giocatore dell’Atletico Villaretto, squadra di terza categoria del torinese, per le ferite riportate si trova ora ricoverato in ospedale dove è già stato sottoposto a intervento chirurgico.

Ancora tutta da chiarire la dinamica dell’accaduto. Per certo si sa che a sedare la rissa è stata la polizia intervenuta sul luogo ma ancora non è certo il movente dell’accaduto anche perchè al momento non sarebbe stata presentata alcuna denuncia.

Secondo alcuni, all’origine ci sarebbero insulti razzisti nei confronti di un giocatore di colore della medesima squadra del giovane aggredito di cui la vittima avrebbe preso le difese.

“C’erano stati battibecchi in campo ed era stata chiamata la polizia, a fine partita erano state prese le generalità di chi si era pronunciato con queste cose razziste… Fuori dal campo, quando sono usciti dagli spogliatoi, c’era un gruppetto di ragazzi, compreso il calciatore con cui avevamo avuto battibecco in campo. Continuava a stuzzicarmi”, dice Cigna come documenta un video diffuso su YouTube da Das, canale dedicato al mondo calcistico dei dilettanti del Piemonte.

“Un mio compagno mi ha offerto un bicchiere di birra. Quando sono uscito dal bar c’era ancora questo ragazzo che ha continuato a stuzzicarmi: non ci ho più visto gli ho lanciato un bicchiere di plastica. All’uscita dall’impianto sportivo è successo il parapiglia. Lo stesso ragazzo mi ha dato un pugno e mi ha sfasciato il cranio”, racconta ancora Cigna.

Su Facebook però, un utente che si presenta come allenatore della Mappanese sottolinea che la versione circolata sull’accaduto è sbagliata.

“La partita giocata l’abbiamo vinta sul campo tutto il resto è frutto di un’ordinaria giornata di follia collettiva… Sono indignato e mi auguro che la Mappanese si tuteli a livello giudiziario perché è la parte lesa”.

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)