recenti

Roma, donna trascinata dalla metro. Indagato il macchinista
0

Roma, donna trascinata dalla metro. Indagato il macchinista - Redazione - E' indagato per lesioni il macchinista della metropolitana, dove una donna bielorussa di 42 anni è rimasta incastrata e stata trascinata per diversi metri, a Roma. L'incidente è avvenuto mercoledì sera alla fermata Termini della linea B; la vittima nonostante le gravi lesioni non è in pericolo di vita. La procura di Roma, dopo aver acquisito alcuni filmati e l'informativa della polizia, ha proceduto all'iscrizione formale del dipendente Atac.

Il video delle telecamere di sorveglianza, diffuso in esclusiva dal Corriere della Sera, mostra i terribili momenti in cui la vittima, alle 20.30 di mercoledì, entra in un primo momento nell'ultimo vagone, poi dopo averci ripensato esce, ma rimane incastrata tra le porte della metro e trascinata per diversi metri, nonostante qualcuno dei passeggeri sulla banchina, cerchi di liberarla e successivamente faccia ampi gesti al conducente. La clip però non è la sola, in un secondo video si vede l'autista, nella cabina di guida, che controlla gli specchietti mentre si china più volte portando qualcosa alla bocca, probabilmente perchè stava mangiando, e poi riparte senza accorgersi che la vittima è rimasta incastrata.

Anche all'interno del vagone della metro le persone cercano di intervenire, tirando il freno di emergenza, senza che però il treno si fermi. Come spiegato in seguito, il freno non è entrato in funzione perchè su quel tipo di convoglio l'allarme non ferma la corsa. Dopo ripetuti tentativi però la morsa delle porte si allenta e la donna cade, liberandosi. Solo alla fermata successivamente il macchinista prenderà visione di cosa è successo.

Intanto l'Atac fa sapere la sua posizione: "Fin dall'alba di giovedì l'azienda, ai massimi livelli, ha iniziato a esaminare tutto il materiale disponibile utile a comprendere il terribile accaduto. Sono stati esaminati i filmati, il materiale e gli impianti e da subito e' stata costituita una commissione di inchiesta da parte Atac che sta procedendo con gli organismi di vigilanza preposti a valutare tutti gli elementi per la corretta ricostruzione dei fatti e le effettive responsabilità. Fin da giovedì Atac ha un quadro abbastanza dettagliato sui fatti effettivamente occorsi, ma non può, essendo attivi gli inquirenti, rendere pubbliche le proprie valutazioni. Ciò ha purtroppo permesso la pubblicazione sulla stampa di ricostruzioni non rispondenti ai fatti. Nemmeno oggi, dopo la pubblicazione di alcuni frammenti di filmato, che permette di spazzare via alcune circostanze non vere Atac può offrire la sua ricostruzione dei fatti anche per i principi che regolano il lavoro degli inquirenti che stanno operando e ai quali Atac conferma di essere a disposizione". L'azienda ha poi concluso: "Provvedimenti necessari sono già stati assunti. Funzionari Atac si sono più volte recati all'ospedale, dove la signora è ricoverata e alla quale Atac rivolge  il profondo dispiacere per l'accaduto e le proprie scuse. L'azienda sottolinea di essere pronta a fare quanto nella sua disponibilita' per alleviare il suo dolore e il suo disagio

16/07/2017

Condividi:
#Atac #donna trascinata da metro #macchinista indagato #roma
Cronaca Cronaca nazionale

Commenti su Facebook

Nessun commento per “Roma, donna trascinata dalla metro. Indagato il macchinista”

Scrivi una replica

Dichiaro di aver letto ed approvato l'informativa sulla privacy.

N.B. I commenti volgari o che contengano insulti verranno automaticamente cestinati ed inseriti nello spam

Articolotre TV
Articolotre Plus - AR?
Gli Anelli di Saturno
TasteTime
Associazione Nazionale di Amicizia Italia - Cuba
L'Impronta
ArticoloTre TV

Di che cosa abbiamo parlato


Copyright © A3 Editrice srl - P.Iva 10847000014 - All Rights Reserved - Developed by Articolotre - Rel 2.31 - Accedi
Articolotre.com è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Torino N.29/2011 - N° ROC 23487
Le immagini e i video utilizzati o a cui si fa riferimento in questo sito sono e rimangono dei rispettivi autori ed editori.
Note legali - Informativa privacy - Cookie