Clicky

Tra mafia e imbecillità: trovato un uccello con la testa mozzata all’istituto Falcone

Tra mafia e imbecillità: trovato un uccello con la testa mozzata all’istituto Falcone

Redazione- Nuova intimidazione davanti alla scuola ‘Giovanni Falcone’, nel quartiere Zen di Palermo.

Dopo il busto dedicato al giudice Falcone decapitato e gettato contro un muro, questa mattina il custode ha trovato un uccello con la testa mozzata. Gli inquirenti temono che si tratti di un altro messaggio intimidatorio.

Intanto sempre la Polizia di Palermo ha ricostruito la dinamica di quanto accaduto pochi giorni fa in piazza Giovanni Paolo II, davanti alla scuola De Gasperi, e che sarebbe stata la causa del danneggiamento di un cartellone che ritraeva le fotografie dei giudici Falcone e Borsellino.

I poliziotti della Squadra Mobile, anche attraverso la visione delle immagini dell’impianto di videosorveglianza, hanno accertato come a generare il fuoco sia stato un senza fissa dimora con disturbi psichici, che da qualche tempo occupa una panchina della piazza.

 Lo stesso è stato, nitidamente, immortalato dalle telecamere nell’atto di spegnere una sigaretta sul cartellone e provocarne un foro.

 L’uomo è stato denunciato per danneggiamento.

La ricostruzione dei fatti, allo stato, porta ad escludere un’intimidazione e un collegamento con il quasi contestuale danneggiamento del busto di Giovanni Falcone, avvenuto all’interno dell’omonimo istituto di via Marchese Pensabene.

Comunque è difficile stabilire un limite tra mafiosi e imbecilli.

13 luglio 2017

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)