recenti

IL geologo Mario Tozzi: “I segnali indicano prossima l’eruzione dei Campi Flegrei”
8

-Redazione- “Se c'è una lezione che si può imparare dalla tragedia del terremoto sull'isola di Ischia è che non si può abbassare la guardia e non aspettarsi una catastrofe, dopo anni di abusi edilizi e regole ignorate”.

L'appello del noto geologo Mario Tozzi torna puntuale dopo l'ultimo terremoto che ha visto sgretolarsi case come castelli di carta, con sullo sfondo la polemica che torna feroce sull'abusivismo diffuso sull'isola, tra le cinque zone più colpite in Italia.

Il titolo dell'ultimo libro di Tozzi è più che eloquente: "Paure fuori luogo. Perché temiamo le catastrofi sbagliate" (ed. Einaudi) e quella di Ischia non può fare eccezione, accompagnata dalla sempre più imminente che potrebbe devastare la zona dei Campi Flegrei, dove: "ci hanno fatto di tutto - ha detto a tiscali.it - da un ippodromo a un ospedale e a una base militare. Tutto tranne quello che si sarebbe dovuto fare, ovvero un parco naturale per la visita, come per esempio, hanno fatto a Yellowstone".

Sui Campi Flegrei gli esperti cercano di sensibilizzare i napoletani da decenni, con scarsi risultati vista la densità abitativa che negli ultimi trent'anni non ha conosciuto crisi: "Quello è il più grande supervulcano d'Europa nella cui zona ci sono almeno 600mila persone a rischio e l'eruzione è probabilmente molto più vicina di quanto si pensasse in passato".

I dati del Cnr e di Ingv sono da incubo, i sintomi che una catastrofe è sempre più imminente secondo Tozzi ci sono tutti: "Sono il cambiamento di temperatura, quantità e qualità delle emissioni gassose delle fumarole, il rigonfiamento del terreno e la portata del pozzo pilota. Ciò ci dice che il magma sta crescendo - aggiunge Tozzi - spinge almeno per una parte e produce il rigonfiamento del suolo".

22 agosto 2017

 

Condividi:
#Campi Flegrei #eruzione #geologo #Ischia #mario tozzi #vulcano
Attualità

Commenti su Facebook

8 Commenti per “IL geologo Mario Tozzi: “I segnali indicano prossima l’eruzione dei Campi Flegrei””

  1. Renato Giansante

    Si , ho girato molto L’ITALIA avedo fatto di mestiere l ‘autotrasportatore. In maniera particolare dalle marche e x tutto l’ estremo sud ,la maggioranza delle costruzioni risalgono a molti anni fa senza parlare della qualità. Sono state costruite dai nonni o genitori sicuramente con tanti sacrifici, ma ora abitate dai figli ecc , questi anziche provvedere a rinnovate e mettere in sicurezza la casa , aspettano che questa cade terremoto o altro, poi si pretende che lo stato gli rifanno la casa nuova, magari possiedono macchine che costano x metà casa( lo stato siamo noi tutti), quindi le case se lo deve fare lo stato deve farlo x tutti, come certe nazioni , oppure ogniuno si dovrebbe arranciare da soli. I politici dovrebbero , anziche pensare alle ruberie, andare a studiare in germania o in svizzera. Visto che l Italia è molto a rischio terremoti, io incaricherei una fabbrica a costruire casette in legno e immagazzinarle , nel mometo in cui purtroppo arriva il terremoto, con pochissimi giorni si distribuiscono casette .

Scrivi una replica

Dichiaro di aver letto ed approvato l'informativa sulla privacy.

N.B. I commenti volgari o che contengano insulti verranno automaticamente cestinati ed inseriti nello spam

TasteTime
Associazione Nazionale di Amicizia Italia - Cuba
L'Impronta
Articolotre TV
Articolotre Plus - AR?
Gli Anelli di Saturno
ArticoloTre TV

Di che cosa abbiamo parlato


Copyright © A3 Editrice srl - P.Iva 10847000014 - All Rights Reserved - Developed by Articolotre - Rel 2.31 - Accedi
Articolotre.com è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Torino N.29/2011 - N° ROC 23487
Le immagini e i video utilizzati o a cui si fa riferimento in questo sito sono e rimangono dei rispettivi autori ed editori.
Note legali - Informativa privacy - Cookie