recenti

Uova contaminate. Italia tra i 15 Paesi che hanno importato da aziende coinvolte nello scandalo
0

-Redazione – C'è anche L'Italia tra i 15 Paesi che hanno ricevuto uova dalle aziende coinvolte nello scandalo della contaminazione da fipronil. La segnalazione arriva dalla Comissione europea, anche se viene chiarito questo non significa che l'Italia abbia ricevuto anche uova contaminate. Sulla vicenda interviene anche il ministero della Salute precisando che “Le autorità sanitarie hanno sequestrato in Italia alcuni prodotti provenienti da un'azienda francese che aveva usato le uova di uno degli allevamenti olandesi coinvolti nell'uso del fipronil. La segnalazione di questi prodotti, che non sono mai stati messi in commercio nel nostro Paese, era arrivata dalla Francia lo scorso 8 agosto”.

Il ministero conferma che in Italia non risultano al momento uova od ovoprodotti contaminati dal fipronil, tuttavia fa sapere che ha predisposto un piano di campionamenti su uova, ovoprodotti e carni di pollame per la ricerca della sostanza che verrà attuato in via cautelativa, anche in assenza di segnalazioni specifiche. Inoltre ha predisposto il sequestro di alcuni prodotti provenienti da una azienda francese prima che venissero distribuito sul mercato. I controlli in Italia, '”anche in considerazione delle nuove segnalazioni sul sistema di allerta comunitario che provengono da Paesi prima non coinvolti” si avvalgono della collaborazione delle autorità sanitarie regionali e dei Carabinieri del Nas.

Secondo le informazioni date dagli Stati membri ai servizi della Commissione, i Paesi che hanno ricevuto lotti provenienti dalle aziende coinvolte sono Svezia, Francia, Germania, Regno Unito, Austria, Irlanda, Polonia, Romania, Danimarca, Slovenia, Slovacchia, Lussemburgo, Hong Kong e Svizzera. Le cifre sono ancora in evoluzione. Le aziende bloccate a causa dello scandalo del fipronil sono solo in Belgio, Olanda, Germania e Francia, non solo allevamenti di galline ovaiole ma anche imprese importatrici. Da inizio agosto sono state fermate per indagini (alcune hanno già ripreso l'attività) 195 aziende in Olanda, 86 in Belgio, 5 in Francia e 4 in Germania.

Intanto la Commissione europea ha convocato per il 26 settembre una riunione di alto livello con i ministri e le autorità interessate dalla vicenda delle uova contaminate. “Non si tratta di una riunione di crisi - ha spiegato il portavoce della Commissione Ue -. L'obiettivo è quello di trarre lezioni e discutere modi per migliorare continuamente l'efficacia del sistema dell'Unione riguardo a frodi e sicurezza alimentare”.

L'insieme dei prodotti contenenti uova provenienti da allevamenti contaminati verrà ritirato dal mercato nell'attesa dei risultati delle analisi”: è quanto si legge in una nota diffusa dal ministro francese dell'Agricoltura, Stéphane Travert, precisando che “queste misure di gestione sono perfettamente in linea con le raccomandazioni formulate dalla Commissione Ue”. In caso di “risultati favorevoli” verranno invece immessi nel mercato, precisa il comunicato.

Travert, ai microfoni di radio RMC, ha fatto sapere che “Un lotto di 48.000 uova, il 0NL43651-01, potrebbe essere stato acquistato dai consumatori”, garantendo tuttavia che questo non rappresenta un pericolo. Si tratta del primo lotto di uova contaminate dall'insetticida fipronil venduto direttamente nei supermercati francesi.

Dopo lo scambio di accuse tra Belgio e Olanda sulla ritardata notifica del problema all'Ue e agli altri paesi membri, l'auspicio della Commissione europea è che si ponga fine allo scaricabarile sulle uova contaminate dal fipronil, mentre è tempo di un'azione “decisiva, coordinata e trasparente”, seguita da un dibattito tra i rappresentanti dei diversi paesi in Consiglio per trarre lezioni su come è stata gestita la vicenda.

11 agosto 2017

Condividi:
#belgio #Commissione Europea #contaminate #dibattito #fipronil #francia #italia #lotto #ministero salute #ministro agricoltura #Olanda #Polonia #prodotti #radio RMC #scaricabarile #Stéphane Travert #svizzera #ue #uova
Attualità

Commenti su Facebook

Nessun commento per “Uova contaminate. Italia tra i 15 Paesi che hanno importato da aziende coinvolte nello scandalo”

Scrivi una replica

Dichiaro di aver letto ed approvato l'informativa sulla privacy.

N.B. I commenti volgari o che contengano insulti verranno automaticamente cestinati ed inseriti nello spam

Articolotre TV
Articolotre Plus - AR?
Associazione Nazionale di Amicizia Italia - Cuba
Gli Anelli di Saturno
TasteTime
L'Impronta
ArticoloTre TV

Di che cosa abbiamo parlato


Copyright © A3 Editrice srl - P.Iva 10847000014 - All Rights Reserved - Developed by Articolotre - Rel 2.31 - Accedi
Articolotre.com è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Torino N.29/2011 - N° ROC 23487
Le immagini e i video utilizzati o a cui si fa riferimento in questo sito sono e rimangono dei rispettivi autori ed editori.
Note legali - Informativa privacy - Cookie