Taormina. Ordinanza vieta marciapiedi ai camerieri dei ristoranti del centro storico


-Redazione – Si dovranno tenere a debita distanza. Per i camerieri dei ristoranti di Taormina, infatti, i marciapiedi diventano luoghi proibiti. Regola voluta dal sindaco, Eligio Giardina, che ha emanato una ordinanza nei confronti di esercenti di ristoranti e pub che si trovano nel centro storico. Il provvedimento vieta al personale di questa area di superare i limiti del suolo pubblico concesso. Una decisione che scaturisce da una recente rissa che ha coinvolto il personale di due rinomate attività di intrattenimento.

Ai titolari di concessione di suolo pubblico nelle vie del centro storico è stato infatti intimato di provvedere, infatti, all'immediato fissaggio delle ringhiere di delimitazione del suolo concesso, lasciando un solo passaggio di un metro e sessanta quale accesso per gli avventori.

La novità, più curiosa, è che i titolari "dovranno provvedere a mantenere il proprio personale preposto all'accoglienza degli avventori, all'interno delle aree in concessione". Per i trasgressori sono previste multe da 25 a 500 euro e la sospensione dell'attività per cinque giorni.

21 settembre 2017

Condividi:
#camerieri #centro storico #ordinanza #rissa #ristoranti #sindaco #Taormina

COMMENTI

Commenti su Facebook

Nessun commento per “Taormina. Ordinanza vieta marciapiedi ai camerieri dei ristoranti del centro storico”

Scrivi una replica

Dichiaro di aver letto ed approvato l'informativa sulla privacy.

N.B. I commenti volgari o che contengano insulti verranno automaticamente cestinati ed inseriti nello spam

PUBBLICITÀ

CORRELATI


Copyright © A3 Editrice srl - P.Iva 10847000014 - All Rights Reserved - Developed by Articolotre - Rel 2.31 - Accedi
Articolotre.com è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Torino N.29/2011 - N° ROC 23487
Le immagini e i video utilizzati o a cui si fa riferimento in questo sito sono e rimangono dei rispettivi autori ed editori.
Note legali - Informativa privacy - Cookie