recenti

Libri e riflessioni sulle librerie sotto la Mole
0

Portici di carta non basta

-Elena Romanello – Il 7 e l’8 ottobre è tornato sotto a Torino Portici di carta, l’evento sui libri che anima da undici edizioni il centro storico sabaudo, con banchi con libri d’occasione, stand di librerie di Torino e provincia divisi per aree tematiche, editori e scrittori dal Piemonte, incontri, passeggiate letterarie, mostre.

Una kermesse che piace sempre, basti vedere la gente di tutte le età che affolla le varie aree tematiche fin da mattino, molti, nell’Italia dove nessun sembra leggere e acquistare libri, muniti di trolley e carrelli della spesa che presto si riempiono di libri, spettacolo che del resto si vede anche al Salone del libro e ogni prima domenica del mese al Libro ritrovato in piazza Carlo Felice.

Del resto, molti considerano Torino la città del libro per antonomasia, i dati di lettura sul territorio sono comunque abbastanza diversi rispetto a quelli negativi nazionali, grazie anche alla rete di Biblioteche civiche, dove altri forti lettori si trovano con in mano pile di libri in prestito e dove ci sono iniziative a sostegno della lettura come gli ormai diffusi Gruppi di lettura, che spaziano su proposte davvero eclettiche, classici, contemporanei, percorsi tematici, filosofia, attualità.

Tutto perfetto? Non proprio, visto che la Torino città del libro ha visto negli anni sparire alcune delle sue librerie storiche, come Druetto, Lattes, Fogola, la Libreria Internazionale del Salone, prive in alcuni casi di ricambio generazionale dopo che i titolari storici sono andati in pensione, ma anche vittime di politiche di caro affitti (che hanno costretto la Paravia e la Torre di Abele a spostarsi dalle loro sedi storiche) oltre che indubbiamente di una politica che incoraggia gli acquisti on line senza pensare alla ricaduta negativa sull’occupazione e sulla vita delle città.

Per contro Torino può contare su varie interessanti librerie in zone non centrali, come la Gulliver a Santa Rita, la Trebisonda a San Salvario, le Belgravia in Borgo San Paolo, la Borgo Po in Borgo Po appunto, la Pantaleon in Cit Turin, la Golem in Vanchiglia, la Eleste in zona Lingotto, la Maramay a Mirafiori e una delle ultime nate, la Genesi TrepuntoZero alle Vallette.

Torino ospita anche librerie specializzate, come la Montagna, Vecchi e nuovi mondi dedicata al fantastico, la Libreria per ragazzi storica del centro a cui se ne sono aggiunte altre tre in altre zone, a cui va aggiunta la rete delle fumetterie, una decina, novità che ha preso piede nell’ultimo quarto di secolo, crescendo di numero, con defezioni ma anche nuove aperture. Per contro, è sparita la storica libreria universitaria CELID, la COOP ha dovuto ridimensionare i suoi spazi e se ci sono nuove aperture, come I sette pazzi in zona Mauriziano, ogni tanto c’è anche chi getta la spugna.

Funziona sempre abbastanza bene l’usato, con le storiche bancarelle di via Po e corso Siccardi, con appunto Il libro ritrovato, e con vari punti di vendita, dall’istituzionale ormai Casa del libro ai due punti del Libraccio.

Si può dire che ai torinesi piace leggere e piace anche spendere in libri, magari cercando le offerte, ma che senz’altro manca a monte una politica continuativa durante l’anno, di aiuto a chi lavora con e per i libri, per evitare che esistano solo i grandi eventi, come Portici di carta e il Salone, e poi il nulla.

7 ottobre 2017 

 

Condividi:
#librerie #libri #portici di carta #Torino
Edizioni locali Piemonte

Commenti su Facebook

Nessun commento per “Libri e riflessioni sulle librerie sotto la Mole”

Scrivi una replica

Dichiaro di aver letto ed approvato l'informativa sulla privacy.

N.B. I commenti volgari o che contengano insulti verranno automaticamente cestinati ed inseriti nello spam

Associazione Nazionale di Amicizia Italia - Cuba
TasteTime
Articolotre Plus - AR?
Gli Anelli di Saturno
L'Impronta
Articolotre TV
ArticoloTre TV

Di che cosa abbiamo parlato


Copyright © A3 Editrice srl - P.Iva 10847000014 - All Rights Reserved - Developed by Articolotre - Rel 2.31 - Accedi
Articolotre.com è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Torino N.29/2011 - N° ROC 23487
Le immagini e i video utilizzati o a cui si fa riferimento in questo sito sono e rimangono dei rispettivi autori ed editori.
Note legali - Informativa privacy - Cookie