Clicky

Speciale LC&G17 – Awaken, il gdr narrativo dark-fantasy

Speciale LC&G17 – Awaken, il gdr narrativo dark-fantasy

Gianfranco Broun– I giochi di ruolo fantasy sono davvero tanti. Forse anche troppi. In un oceano così ampio è difficile riuscire a individuare qualche nuova proposta che sia meritevole di attenzione perché capace di distinguersi per qualche peculiarità che la elevi dalla massa. Awaken però ci riesce.

Merito anzitutto di una buona ambientazione che offre spunti interessanti che diventano veri e propri punti di forza laddove il master voglia osare qualcosa di più, ma anche di una meccanica di gioco scorrevole che trasforma il titolo della neo casa editrice Isola Illyon Edizioni in un gdr immediato che dà maggior spazio a creatività e interazione invece che al lancio dei dadi. A dimostrarlo ci sono i vari bonus che possono essere accordati qualora i giocatori diano vita a descrizioni avvincenti o esprimano una certa inventiva e audacia.

Nel mondo di Awaken hanno iniziato a fare la loro comparsa i risvegliati, umani che nel corso della propria vita sviluppano poteri speciali che li rendono veri e propri super-uomini. La loro forza, la loro agilità, le loro capacità fanno sì che questi siano visti come esseri superiori, persone vicino al dio Azimoth, garanti di pace e prosperità. Molti di loro fanno parte di uno dei cinque principali ordini, congreghe con un proprio credo e un proprio scopo, che sono parte integrante e attiva della vita politica delle diverse città-stato che compongono l’Alleanza. All’interno dei confini sono presenti anche altri esseri speciali: i Colossi, costrutti particolari guidati da alcuni risvegliati che vengono solitamente utilizzati per creare difese ed edifici, nonché i Vargan, nient’altro che esseri mostruosi e potenti che fanno di rado la propria apparizione ma che potrebbero portare alla distruzione delle città del continente.

Awaken si basa molto sulla narrazione, che sia fatta di descrizioni o di interazioni, ma richiede anche il lancio di dadi per risolvere determinate azioni ardite e complicate. A seconda delle caratteristiche impiegate si tirerà un certo numero di dadi e si andranno a contare il numero di successi ottenuti; a seconda del livello di difficoltà si capirà se il personaggio sia riuscito o meno a raggiungere il proprio intento e magari a eseguirlo con grande maestria. Essendo però basato proprio sulla narrazione, può capitare che il master premi l’audacia di certe azioni o la perizia di certe descrizioni fornendo dadi aggiuntivi.

Un aspetto peculiare di questo gioco di ruolo è legato al concetto di corruzione. Usare i propri poteri richiede un tributo: la possibilità di venire lentamente soggiogati dai poteri stessi che, a un certo punto, potrebbero trasformare il personaggio incapace di resistervi in una sorta di demone, un’ombra di quello che era un tempo.

Il primo titolo di casa Isola Illyon Edizioni riesce a coinvolgere facilmente tutti i giocatori sfruttando un regolamento semplice e dando sempre precedenza alle esigenze del gioco invece che ai meccanismi. In questo Awaken ha una fluidità elevata, proprio come era nell’intento del duo croato che ha ideato questo gioco di ruolo. Le linee guida dell’ambientazione, ben delineata ma anche malleabile, nonché i vari bonus a disposizione sono la prova di questo intento. Il volume cartonato si accompagna a delle illustrazioni dotate di un forte carattere che riusciranno a contribuire ad entrare nelle atmosfere di Awaken.

Titolo: Awaken

Editore: Isola Illyon Edizioni

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)