Clicky

Marketing online: come la pubblicità si è fatta strada nel mondo del web

Marketing online: come la pubblicità si è fatta strada nel mondo del web

-Redazione– Ve lo ricordate Carosello?

Una trasmissione che per vent’anni (dal ’57 al ’77) ha riformato l’arte di fare pubblicità, tra le più amate dagli italiani; un appuntamento fisso per le famiglie che si radunavano al completo davanti al televisore in quei dieci minuti in cui andava in onda, dalle 20 e 10 alle 21. Tanto è vero che la frase “al letto dopo Carosello” è rimasta, dopo più di quarant’anni dalla sua chiusura, a fare parte del nostro linguaggio di tutti i giorni.

Potremmo dire che lo stesso successo, oggi, lo riscuote la pubblicità sul web. Perché internet è un mezzo che può arrivare a tutti ma, soprattutto, di cui nessuno può ormai più fare a meno.

E così le aziende si adattano ai nuovi tempi e lanciano le loro campagne su social come Facebook e Instagram, facendo totalmente impazzire, in alcuni casi, i loro sostenitori e diventando -pertanto- virali. Basti pensare alle campagne pubblicitarie della Taffo Funeral Services, che con il suo modo irriverente e ironico di trattare un argomento delicato come la morte, è riuscita ad attirare sulla sua pagina Facebook quasi 70mila fans, che non fanno altro che condividere i post e prendere parte alle simpatiche iniziative che vengono loro proposte. Un modo decisamente conveniente di esorcizzare una delle più grandi paure della maggior parte degli esseri umani.

E poi c’è chi basa le sue campagne virali sullo storytelling, ovvero sull’arte di raccontare storie: che poi è proprio quello che faceva Carosello nel primo minuto di ogni sketch; raccontare una storia per poi promuovere, solo negli ultimi secondi, il prodotto in questione.

Una formula vincente, visto che quella di raccontare storie è un’antichissima arte che non morirà mai, così come non moriranno mai le persone intenzionate ad ascoltarle, quelle storie.

C’è, ancora, chi sceglie di fornire preziose informazioni, che siano utili agli utenti, attraverso il proprio blog aziendale: una sorta di diario online continuamente aggiornato che ha -tra gli altri- il pregio di stare costantemente accanto ai “clienti-lettori”.

E così, collegandosi ad uno di questi blog, la necessità di far conoscere la propria offerta e la massima cura per il cliente, si esprimono nella pubblicazioni di articoli che siano di interesse per il lettore. Un interessante blog è quello di BetNero, un’azienda operante nel settore dei giochi online che nei propri articoli tratta guide (su giochi, bonus, strategie), news (ovvero tutte le notizie, aggiornate, di ciò che succede intorno al mondo dei giochi) e le sezioni dedicate, ad esempio, al mondo del gioco mobile, anche qui complete di guide, notizie e consigli utili.

Secondo le stime, nel 2018 la pubblicità su internet raggiungerà un giro di affari di 220 miliardi di dollari con un market share del 38,3% superando così la TV che rimarrà ferma al 35,5%.

Sicuramente, il motivo è perché internet è un mezzo pubblicitario ormai utilizzatissimo dalle aziende. Ed è un’ascesa, questa, destinata a diventare sempre più inarrestabile.

 

 

 

 

 

 

 

 

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)