Clicky

Pignorati i conti di Forza Italia

Pignorati i conti di Forza Italia

-Redazione– Oltre ai guai politici, per Forza Italia, ecco quelli finanziari. Già, perché il “bancomat” Silvio Berlusconi ha chiuso i cordoni della borsa e il partito, assediato dai crediti e dai conti correnti pignorati in banca, rischia il crac.

Come riporta Repubblica, l’ultimo intervento del Cav a favore degli azzurri, al netto dell’obolo annuale pari a 100mila euro versato da Fininvest, risale a due anni fa: all’epoca, da Arcore arrivò una garanzia per una linea di credito di 3 milioni di euro concessa da una banca al partito.

Poi il rubinetto si è chiuso: ora, la liquidità del partito – circa 2,5 milioni, stando alla relazione nell’ultimo bilancio – è stata fatta sequestrare dai fornitori che aspettano da tempo di essere pagati. Anche i soldi del 2 per mille sono stati congelati prima di arrivare a destinazione.

I debiti del partito sono circa 100 milioni, di cui 91 nei confronti proprio di Berlusconi. Per inciso,

FI è riuscita a gestire l’ordinaria amministrazione grazie al prestito bancario del 2016, sfuggito all’ondata di pignoramenti.

 

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)